“La delicata R(esistenza) dei genitori Rainbow e delle loro famiglie. Ora e sempre PRIDE per tutti e tutte”